itenfrdeptrues

Manda la tua preghiera a Gerusalemme

Cammino Portoghese 2009 - Da Faro a Santiago

IL CAMMINO PORTOGHESE

ho percorso questo cammino iniziando il 27 Aprile del 2009 dalla cittadina di Faro, l’estremo sud del Portogallo, nella regione dell’Algarve, seguendo le antiche tappe poco segnalate. Lungo il percorso ho trovato ospitalità dai Pompieri Volontari, molto attrezzati in Portogallo che hanno funzioni di protezione civile e ufficialmente autorizzati dal governo a fornire ospitalità gratuita ai pellegrini. Attraversando l’Algarve ho avuto come compagna di viaggio una cagnolina bianca e nera meticcia, incontrata per caso, mi ha seguito per più di due settimane, aspettandomi ogni mattina fuori dai “bomberos”, se ne andò così come arrivò senza preavviso, la chiamai in quei giorni con il nome “macchietta”. Sono arrivato a Lisbona, dopo 10 giorni, fino alla capitale è stato difficile incontrare dei pellegrini. Ho riscontrato una scarsissima segnalazione, forse perché poco frequentato e proseguendo verso nord i sentieri sono pochi e si rischia di camminare molto sulla strada. A Lisbona le strutture per i pellegrini sono poche ed è più semplice cercarsi un posto privato per dormire, sono consigliati gli ostelli, costano poco e sono puliti. Da Lisbona esiste un percorso molto battuto che conduce a Fatima, ben segnalato per le numerose pellegrinazioni verso il santuario. Nelle giornate precedenti il 13 maggio, anniversario dell’apparizione della Madonna di Fatima avevo già raggiunto il santuario e proseguendo il mio cammino incontrai una quantità davvero notevole di pellegrini. La singolarità è che tutti andavano al contrario della mia direzione, perché per lo più i pellegrini che visitano il santuario arrivavano dal nord e più volte mi sentivo dire che stavo sbagliando, che quella era la strada sbagliata, fino a che dicevo che stavo andando a Santiago e solo allora potevo vedere lo stupore nei loro occhi. Risalendo verso nord si arriva a Coimbra, città natale di San Antonio da Padova, la chiesa oggi è stata recuperata dal degrado per mano di tre sacerdoti italiani frate Marco, frate Giovanni e frate Francesco che mi hanno ospitato per la notte nella loro casa. Il mattino riparto da Coimbra dopo la colazione e l’ultimo saluto, frate Francesco mi accompagna fuori città perché la zona industriale è mal segnalata. Nella giornata un temporale mi accompagna dalla mattina alla sera fino a che arrivo a Mealhada. Le scarpe si sono aperte a causa di un lavaggio in lavatrice non previsto da parte delle suore della casa della Misericordia di San Joao da Madeira. Un vecchio ciabattino riesce a sistemarle. Il giorno seguente solo vento e nuvole, da queste parti il tempo cambia velocemente come in tutti i Paesi con clima continentale. Salendo ancora raggiungo la suggestiva cittadina di Agueda con il suoi bei giardini e con il fiume che la lambisce. Sono arrivato a Porto, la seconda città del Portogallo, domenica 17 maggio ed anche qui ho trovato rifugio dai pompieri volontari, molti hanno orari inconsueti, difatti qui fanno entrare i pellegrini a partire dalle ore 17,00 mentre di solito non ci sono limitazioni. Lungo il cammino portoghese non ho mai incontrato altri pellegrini che andassero verso Santiago, ad eccezione della località di Barcelos, dove mi sono aggregato a tre pellegrini Castro, Costantino e Jorge partiti al mattino da Barcelos per Santiago. Il percorso verso la Spagna è diritto e, attraversando il ponte d’acciaio sul Rio Mino che divide Portogallo e Spagna si arriva a Tui, prima cittadina Spagnola nella regione della Galizia. Con i nuovi amici sono arrivato fino a Pontevedra. Il 23 maggio 2009 dopo 27 giorni di cammino e 1015 km percorsi sono giunto al cospetto dell’Apostolo Santiago nella Cattedrale di Santiago. Non si sa mai cosa il cammino abbia in serbo per te, ogni volta è un cammino, un cammino differente.

 

Mappa del cammino 

Arrivo a Faro

Compagna di viaggio

San Bartolomeo de Messines

Alloggio dei pompieri

Piedi bollenti

Da Troia a Setubal attraversata  in traghetto

Arrivo a Lisbona

Cammino per Fatima

Villa Franca de Xira

Crocevia di Pernes

Azulejos

Dormitorio

Fatima notturna

Pellegrini a Pombal

Ingresso di Coimbra

Coimbra chiesa di san Antonio

Targa di Agueda

 Confine tra Portogallo e Spagna

Rifugio comunale di Redondela

Segnaletica del cammino a Pontedera

Incroci dei vecchi percorsi romani

Di spalle alla Cattedrale di Santiago

Amici pellegrini

Compostela